Monday, May 21, 2007

broken radios and broken hearts makes the world go 'round...



Sulla giacca del punk che si allontana nell'ultima scena, lo stesso punk che ha regalato alla ragazza le pile necessarie per far sì che la sua "radio rotta" possa funzionare, un paio di ali. Un angelo.

Si chiama Broken Radio infatti la canzone di cui questo video del bravo Jesse Malin (in duetto con un amico piuttosto noto...) racconta. E la storia raccontata è quella che nella vita siamo tutti in nesso uno con l'altro, anche se facciamo finta di niente. Ognuno, incontrato apparentemente in modo casuale, porge alla ragazza un pezzo necessario alla ricostruzione della "radio rotta".

La mia amica Anna - che la sa più lunga di me - ha colto così il senso di questo video: "Con l'ascensione, Cristo è entrato nella profondità di tutte le cose così che noi partecipiamo della vita con Lui, contemporaneamente. Ognuno ha questo scopo,siamo tutti legati allo stesso destino, anche se il mondo tende a dividerci. Facciamo a pezzi le cose, ma c'è Uno che è capace di rimetterle assieme e farle funzionare".

Come la "broken radio" di Jesse Malin...

1 comment:

Fausto Leali said...

Great stuff Paolo, thanks a lot.

Canzoni della buona speranza

E ci sono state le lacrime e c’è stata una stella cadente che ha attraversato il cielo aprendosi in due. E ci sono state preghiere e c’è sta...