Friday, January 17, 2014

L'uomo solo davanti al mare

Mio padre era un marinaio. lo è stato per tutta la vita. Non mi hai mai portato in barca con lui, non mi hai mai insegnato ad andare in nave.

Foto di Bruno Tesi


Mi ha permesso però di nascere in una città di mare, e così facendo mi ha messo nel cuore la nostalgia del mare, e la nostalgia della bellezza. Mi ha legato così a lui, e al mare.



L'uomo fermo davanti al mare aveva occhi di bambino,
ma la faccia segnata dal tempo raccontava il suo cammino.
Era già sera quando i marinai
ritornano col cuore nelle case,
era già sera e cercava un segno:
una vela all'orizzonte che non c'era.
E venne un angelo dal cielo: tra le nuvole una vela...

(C. Chieffo)

Grazie Lucia, Sara, Benedetto

1 comment:

Fausto Leali said...

il bello di un blog é che ogni tanto é come aprire la pagina di diario di un amico, quella che lui ti lascia leggere. Non importa se non capisci proprio tutto. Ma é bello vedere cosa quella pagina lascia vibrare nel tuo, di cuore. Dentro la tua storia. Grazie Paolo.

Rockin' all the way down to Italy

Poteva essere una cantina da qualche parte tra Juarez (ma non era il giorno di Pasqua) e il Rio Grande. Il cortile interno di un vecchio edi...