Friday, January 27, 2012

Alta fedeltà

Heaven is whenever we can get together
Sit down on your floor and listen to your records
Heaven is whenever we can get together
Lock your bedroom door and listen to your records

(Craig Finn-Hold Steady)

Sembra abbia appena timbrato il cartellino e sia uscito dall'ufficio postale dove fa l'impiegato. Potrebbe essere un nerd che più nerd non si può: grassottello, un po' stempiato, occhialoni da vista. Invece fa il musicista rock. Non è proprio una star, anzi è l'antitesi della rock star. È Craig Finn, leader e cantante degli Hold Steady, una voce che assomiglia in modo impressionante a quella del giovane Bruce Springsteen e una serie di canzoni formidabili.
Poco popolari dalle nostre parti (come sempre, d'altro canto, quando rock fa rima con qualità), in America e nel Regno Unito gli Hold Steady sono tra i gruppi recenti più amati, complice lo splendido ultimo disco della band, "Heaven is Whenever", che ha fatto innalzare ulteriormente le loro quotazioni, e una fama da live act grintoso e pulsante (anche ascoltarli dal vivo è una possibilità che in Italia ci viene negata).


A tutto questo vanno ad aggiungersi adesso le canzoni del suo primo disco solista ("Clear Heart Full Eyes"), un disco che conferma quanto di buono si sia detto su questo personaggio. Craig Finn potrebbe uscire da un libro di Nick Hornby, ad esempio "Alta fedeltà": come i protagonisti di quel bellissimo romanzo, il cantante americano è un fan della musica rock e la sua vita ne è segnata.
“La musica rock è parte di ciò che siamo” ha detto in una conversazione con IlSussidiario.net. “Sono un grandissimo fan della musica rock, è qualcosa che mi definisce come persona. Quando pensi al modo in cui la musica e le parole si intersecano fra di loro, non è solo una questione di parole e musica. Le due cose insieme possono creare qualcosa di così eccitante e di intenso per l'ascoltatore e fargli provare ciò che il rock'n'roll dovrebbe sempre: essere liberi, selvaggi, intelligenti, ispirati. Ecco cosa penso che una canzone rock debba essere e credo che sia sempre stata”.


CLICCA SU QUESTO LINK PER LEGGERE L'INTERVISTA A CRAIG FINN

4 comments:

Anonymous said...

Io sono rock, 100%.


Francesca

Stefano said...

Sarebbe bello poter essere sempre rock

Anonymous said...

Potremmo aggiungere molte altre caratteristiche alla lista "essere liberi, selvaggi, intelligenti, ispirati", io cito solo "essere consapevoli".

E in virtù di tale consapevolezza, Stefano, a volte vorrei morire.

In virtù di tale consapevolezza, però, so di essere "essere libera, selvaggia, intelligente, ispirata", a quel paese la modestia! A quel paese chi ci vuole trasformare in pecorelle!

Non possiamo mutare ciò che siamo, dobbiamo rimanere "noi" in ogni circostanza, attingere nel profondo: ci siamo! Anche se è dura.

Anonymous said...

Non ho firmato,

ovviamente Francesca

Rockin' all the way down to Italy

Poteva essere una cantina da qualche parte tra Juarez (ma non era il giorno di Pasqua) e il Rio Grande. Il cortile interno di un vecchio edi...