Wednesday, April 21, 2010

Photographs & Memories # 3

Situations have ended sad
Relationships have all been bad
Mine’ve been like Verlaine’s and Rimbaud

(Bob Dylan)

Per chi ama la poesia, o certa poesia, il ritrovamento di questa foto è un po' come quello delle foto di Robert Johnson per chi ama la musica, o certa musica. Avevo letto la notizia del ritrovamento di questa foto, ma sono riuscita a vederla finalmente solo grazie all'amico Lillo e al suo bel blog

La notizia dice soltanto: (ANSA) - PARIGI, 15 APR - Una foto inedita di Arthur Rimbaud scattata all'inizio del 1880 ad Aden - in Abissinia - è stata scoperta da due librai francesi. Si tratta dell'unico scatto che raffigura il celebre poeta 'maledetto' quando aveva una trentina d'anni. La foto, presentata al Salone del libro antico che si apre domani a Parigi, è stata trovata all'interno di un lotto con un'altra trentina di scatti acquistati dai due librai, Jacques Desse e Alban Caussè, in un mercatino.



Sarà lui o non sarà lui, come già si è dubitato delle foto di Robert Johnson. Poco importa. Io trovo questa foto straordinaria. Trent'anni, e una stanchezza cosmica sul viso. Uno che a trent'anni ha già vissuto la vita due volte, e in almeno una di esse ha passato una stagione, o forse più, all'inferno. E' un bel viso, comunque.Che ha dentro una domanda enorme.




A...Lei.

D'inverno, ce ne andremo in un piccolo vagone rosa
con i cuscini blu.
Staremo bene. Un nido di pazzi baci riposa
in qualche soffice angolo.

Tu chiuderai gli occhi, per non vedere, dai vetri
ghignare le ombre delle sere,
queste arcigne mostruosità, plebaglie
di neri démoni e neri lupi.

Poi sentirai la guancia scalfita...
Un piccolo bacio, come un ragno folle,
ti correrà per il collo...

E tu mi dirai: «Cerca!» inclinando la testa,
e perderemo tempo a cercare quella bestia
- che così tanto viaggia...

In treno, 7 ottobre [18]70.

— Arthur Rimbaud

5 comments:

lillo said...

rimbaud è uno dei pilastri della cultura contro, senza di lui le cose oggi sarebbero ben diverse, per tutti...

ma grazie per la citazione, sono commosso! :)

chiara said...

my gosh, bisgnerebbe chiedere a mamma PAtti sulla autenticità!!

Nando1970 said...

Rêve pour l'hiver

L'hiver, nous irons dans un petit wagon rose
Avec des coussins bleus.
Nous serons bien. Un nid de baisers fous repose
Dans chaque coin moelleux.

Tu fermeras l'oeil, pour ne point voir, par la glace,
Grimacer les ombres des soirs,
Ces monstruosités hargneuses, populace
De démons noirs et de loups noirs.

Puis tu te sentiras la joue égratignée...
Un petit baiser, comme une folle araignée,
Te courra par le cou...

Et tu me diras: "Cherche!" en inclinant la tête,
Et nous prendrons du temps à trouver cette bête
Qui voyage beaucoup...

Nando1970 said...

SOGNATO PER L INVERNO


A...Lei.

D'inverno, ce ne andremo in un piccolo vagone rosa
con i cuscini blu.
Staremo bene. Un nido di pazzi baci riposa
in qualche soffice angolo.

Tu chiuderai gli occhi, per non vedere, dai vetri
ghignare le ombre delle sere,
queste arcigne mostruosità, plebaglie
di neri démoni e neri lupi.

Poi sentirai la guancia scalfita...
Un piccolo bacio, come un ragno folle,
ti correrà per il collo...

E tu mi dirai: «Cerca!» inclinando la testa,
e perderemo tempo a cercare quella bestia
- che così tanto viaggia...

In treno, 7 ottobre [18]70.

Paolo Vites said...

ah perché allora Rimbaud non era inglese