Tuesday, June 23, 2009

Arriva l'uomo nero

Ormai siamo coppia fissa. Io e la mia figlia rock'n'roll. È anche un buon portafortuna, perché ieri sera, per la prima volta in vent'anni, sebbene fossimo usciti dal Forum tardissimo, siamo riusciti a schizzare fuori del parcheggio in 5 minuti. Mai successo. Mi ha portato a vedere - e soprattutto sentire - i Metallica. Le vie del rock sono infinite, e l'heavy metal era un tassello che ancora mi mancava. Formidabili. Anche perché era evidente come alla base di tutta la loro musica ci sia un gran cuore punk. Nessuno lo dice, quando si parla di heavy metal, e il fatto che l'unica cover della sera sia stato un pezzo dei Misfits la dice lunga.

Su di un palco posto in mezzo al Forum, a 360 gradi, con otto microfoni lungo i bordi in modo che James Hetfield nel corso della stessa canzone potesse spostarsi da ogni parte e cantare per ogni singolo spettatore, la batteria al centro della pedana e il resto della band a correre da ogni parte, zero scenografie (qualche fiammata d'inferno ogni tanto e qualche raggio laser, tutto qua, il più delle volte con le luci del Forum completamente accese, quasi fossimo stati nel salotto di casa loro, anzi, nel loro "garage") i Metallica hanno dimostrato di essere una formidabile band e di essere degli originali. Lo si è capito ascoltando una delle band supporter, un gruppo di cialtroni della Virginia di nome, credo, Lamb of God: stupido rumore e canzoni tutte uguali. I Metallica non fanno rumore, benché il volume fosse ai limiti delle possibilità dell'orecchio umano. Suonano benissimo (a volte i loro crescendo chitarristici riccordano certe pagine di musica classica), hanno un repertorio di brani fantastici (personalmente ho riconosciuto solo Master of Puppets, Enter Sandman e la splendida Nothing Else Matters). Hanno un pubblico strepitoso, che ha cantato, tutti in piedi per due ore e passa, anche nei posti a sedere, ogni singola canzone e sono, band e spettatori, un bel gruppo di amici: "This is the Metallica family!", come diceva Hetfield. E ho goduto a sentire due ore di wah wah, cioè la chitarra suonata come piace a me (Kirk Hammett è portentoso).

Dopo, come sempre quando vai a sentire degli originali, ti rimane il solito dubbio: dopo di loro, nel loro genere, nessun altro. Non certo quei cialtroni che hanno aperto lo show e le tante band "sataniche" che ci sono in giro. I Metallica non hanno nulla di satanico: pensare che Hetfield a un certo punto si è anche incazzato perché gli arrivavano sul palco troppi bicchieri di birra. Alla fine Lars Ulrich si siede a un angolo del palco e parla tranquillamente con un gruppo di fans; gli altri gettano al pubblico centinaia di plettri, l'incredibile bassista Robert Trujillo si batte il petto più volte ringraziando. Sì, è una bella famiglia, questa dei Metallica, e uno non può dire di essere un rock'n'roll fan se nella sua vita non li ha visti almeno una volta.

12 comments:

anna said...

wow! c'erano anche i due elfi del poli?

Paolo Vites said...

era pieno di elfi

silvano said...

Non li ho mai visti dal vivo, e non sono nemmeno un fan sfegatato anche se ho alcuni loro dischi, ma condivido in pieno la definizione che ne hai dato: loro non fanno mai rumore, ma suonano, suonano, suonano.
Rock and Roll, Paolo.
ciao, silvano.

P.S. tua figlia sta venendo su bene.
;)

ciocco72 said...

In questo genere "mio fratello(che ne e' fan da 20 anni) è figlio unico".
Non mi hanno mai preso , anzi il black album mi ha anche rotto da quanto lo passarono quando usci'.
boh mi sento a posto con la mia coscienza "rock" lo stesso anche se non li ho mai visti dal vivo.
:-P

Paolo Vites said...

guarda.. i loro dischi onestamente non sono mai riusciti ad ascoltarli per intero, ma dal vivo sono strepitosi. totali

Maurizio Pratelli said...

ci voleva tua figlia... sole lei ha questo potere, menomale!

ciocco74 said...

ecco il fratello figlio unico! naturalmente presente ieri sera... bella recensione condivido in pieno!!!

lillo said...

non è divertente? io li ascoltavo da ragazzo e ora quasi non ce la faccio più, preferisco altro e di gran lunga...
e invece tu che hai ascoltato il primo album della smith
l'anno che sono nato te ne vieni fuori dicendomi che i metallica sono da ascoltare assolutamente... :-)

bellezza e meraviglia del rock!

Skywalkerboh said...

anche per me l'ascolto dei loro album è sempre stato pesante, ma concordo sul fatto che dal vivo sono una potenza della natura!


Luca Skywalker

w i babbi-rock

Anonymous said...

Li avrai beccati in serata buona, perché io una decina d'anni fa li trovai di una noia mortale e mi sembravano già dei vecchi ridicoli. Roba che tipo dopo loro, non ricordo se la sera stessa, avevo sentito Marylin Manson (che detesto), ed era stato come ascoltare i Ramones dopo gli Electric Light Orchestra.

Tommaso.

Romilar said...

c'ero anche io e condivido tutto. E da metallica fan non della prima ora e mezza avrei voluto + pezzi vecchi, ma vabbè..però chiamare cialtroni i Mastodon non è giusto, li hai sentiti su disco? hai sentito l'ultimo crack the skye?secondo me ti ricrederesti, hanno avuto la sfortuna di essere piazzati per primi con dei suoni di merda dentro un forum che suonava come un magazzino dell'ortomercato.

Paolo Vites said...

no, non erano I mastodon quelli che ho ascoltato io; erano i lamb of god

Can't help falling in love with you

Morire sulla tazza del gabinetto non è esattamente una morte da re. Morire perché da giorni non riesci ad evacuare, e lo sforzo è tale da pr...