Wednesday, September 22, 2010

Harvest Moon


Sto par de ciufoli. Non solo soffro di fasi lunari già normalmente - sì sono lunatico ma non licantropo - ma domani 23 settembre mi aspetta una notte di tormenti. Magari divento davvero the wolfman. Pare che per la prima volta dopo vent'anni l'inizio dell'autunno coincida con la luna piena. Sarà cioè non solo una "harvest moon", ma una "super harvest moon". E pensare che la canzone di Neil Young, Harvest Moon, mon mi è mai piaciuta. Il quale però - concidenze? - ha detto di aver registrato il nuovo disco, Le Noise, in quattro notti di luna piena. Wow. La recensioen di Le Noise, un disco non particolarmente bello ma certamente interessante, la trovate qui. Per il resto, mi preparo a una notte terribile, orrenda, piena di presagi, visioni e predizioni. State attenti a girare per Milano domani notte, potreste imbattervi in un lupo mannaro a Milano. Appunto.


Non c'entra niente, ma ci ficco qua questo straordianrio video di Bob Dylan. Della serie: anche lui è un uomo. Troppo divertente il tipo della tv americana, il mio nuovo idolo:

7 comments:

Pè Provocà said...

tutto sempre in stile pe' provoca' o limousine socialist, della serie "Un lupo mannaro ligure a Milano"
troppo divertente!!!
in vites we trust

Maurizio Pratelli said...

Hey man, you are a wolfgenius

Fausto Leali said...

noooo, si é fatto autografare Selfportrait, questi sono due geni che s'incontrano... troppo bello

Skywalkerboh said...

Certo che quel tipo poteva scegliere un album diverso: la faccia di Bob quando lo vede è tutta un programma!
Sul 23 settembre da luna piena: il macello è dovuto al fatto che è il compleanno del Jersey Devil... non andare a guidare sulla Turnpike, rimani a casa ;)

Luca

Fausto Leali said...

Oh oh, oggi é il 23 settembre....

Maurizio Pratelli said...

uh che luce quel bob lassù

Paolo Vites said...

notata la fede tempestata di diamanti? chi sarà la nuova mogliettina?

Can't help falling in love with you

Morire sulla tazza del gabinetto non è esattamente una morte da re. Morire perché da giorni non riesci ad evacuare, e lo sforzo è tale da pr...