Friday, May 28, 2010

Music vs Misery

E i bei dischi continuano a uscire. Come se piovesse. Magari piovesse, visto il caldo bestia che fa già qua a Milano. Per rinfrescarsi la mente intanto un disco che è pure fun. Per scacciare le malinconie di un inverno infinito, dell'anima e del cuore. Loro sono i Band of Horses e il nuovo cd si chiama Infinite Arms, un gran bel titolo. Vengono dalla piovosa Seattle (mi ci devo trasferire) ma adesso stanno in North Carolina. Così il disco suona come un mix tra atmosfere punk, una bella dose di pop scanzonato dei sixties e profonde meditazioni nei boschi. Tra Seattle e il North Carolina appunto. Una bella botta di vita, che ci vuole ogni tanto.



Ma siccome noi senza malinconia e tristezza troppo a lungo non ci sappiamo stare, e poi visto il caldo già sogniamo l'inverno, un dischetto uscito nel 2009 e scoperto solo adesso grazie a The Mighty Diana, come sempre. Sono canadesi e solo un canadese sa la magia dei profondi boschi oscuri e delle ore invernali. Il disco si chiama Winter Hours e loro sono i Deep Dark Woods. Straordinari. Quasi tutti classici della tradizione suonati come The Band ma conl'attitudine dinsinvolta dei Grateful Dead eraly seventies. Armonie dal profondo dell'anima, tocchi di Hammond vintage, chitarre elettriche che se ne partono per la tangente. Bellezza cosmica, insomma.



PS: tra le delusioni invece segnalerei il nuovo degli Hold Steady. Carinissimo eh, con quella voce che sembra lo Springsteen dei tempi di The Wild The Innocent &..., l'attitudine rock'n'roll verace, delle lyrics divertentissime e a totale coinvolgimento rock, ma dopo un po' stufano perché non sono poi granché. Credo da vedere dal vivo, però. Con quel simpaticone faccia da nerd del cantante...

5 comments:

Paolo Bassotti said...

A proposito di Band Of Horses, qui c'è il loro cantante Ben Bridwell che aiuta i Pearl Jam su di un pezzo dei Temple Of The Dog: http://www.youtube.com/watch?v=SUiTCmR1I9E&feature=player_embedded

Fausto Leali said...

bellezza cosmica, esattamente.
this is my music

Maurizio Pratelli said...

bello si. ma io voglio solo! che qui c'è tanto verde che sembra di essere in cambogia... si nuota tra le piante... altra che desertificazione....

laura said...
This comment has been removed by the author.
laura said...

http://www.youtube.com/watch?v=R3rVfIBWnDk&feature=related

ecco
quelli del bosco scuro mi ricordano questi