Friday, October 31, 2008

London calling

Due notti agitate, ma di più. Sveglie continue. Sta suonando il telefono? Che ore sono? Devo correre in ufficio. God. Non mi succedevano cose del genere dai tempi delle grandi interrogazioni scolastiche. Il post che ho dedicato ai grandi del passato ha sortito qualche effetto dopotutto. Da quando mi hanno detto che “lui” mi avrebbe telefonato per farsi intervistare, ho passato giorni da incubo, agitato come uno scolaretto il giorno prima degli esami.

Be’, vorrei vedere voi. Non so che esempio farvi, non so quali siano le vostre aspettative, ma, senza essere blasfemi, per me è stato come se mi avessero detto: “Fra due giorni ti chiama al telefono Dio”. Il Dio del rock’n’roll, ovviamente. Calcolando che: Bob Dylan non me lo faranno mai intervistare, Jim Morrison e Jimi Hendrix sono morti da un po’, Mick Jagger e Keith Richards pure (ma non lo sanno), quale altra icona dei 60s rimane?

Ovvio, lui. Come lo chiamiamo noi che siamo suoi fan, Paulie. Per tutti gli altri Sir Paul McCartney. Non ridete. Per chi fa questo lavoro, e ama i Beatles ovviamente, qua stiamo parlando di premio alla carriera. Come ritirare un orologio d’oro il giorno del pensionamento. Cosa che a questo punto,dopo averlo intervistato, potrò pure fare. Che altro mi resta?
Be’, l’intervista la leggerà – chi vorrà – su Jam di dicembre. Per smorzare la tensione mi sono divertito a pensare le domande che non avrei mai dovuto fare a Sgt Pepper.

“In un momento storico in cui le reunion sono all’ordine del giorno, quando ci sarà finalmente una reunion dei Beatles?” (avrei dovuto chiedergli di una reunion dei Wings? Accidenti, è vero!)

“Non ti senti in colpa per essere ancora vivo mentre John che scriveva canzoni molto più belle delle tue è morto?” (in realtà preferisco - e di molto - le sue canzoni dell’era Beatles che quelle di Lennon)

“Hai scritto le due canzoni più noiose della storia della musica, Yesterday e Hey Jude: qual è il tuo segreto?” (Yesterday l’adoro, ma Hey Jude in effetti…)

“Preferisci la bistecca Fiorentina o una grigliata stile barbecue?” (ah, Paul è vegetariano?? Azz)

“Perché quando fai dischi belli usi un nome finto, The Fireman, e quando fai le tue solite porcate usi quello vero?”

“Adesso che finalmente ti sei tolto di torno la zoppa smenandoci un sacco di soldi, sarai mica così stupido da sposarti un’altra volta?”


Ok. L’intervista, quella vera, è oggi pomeriggio. Shit, mi sono dimenticato di portarmi la fiaschetta del whiskey per farmi coraggio. Dove sono le anfetamine? Fingers crossed… Stay tuned (se sopravvivo).

18 comments:

Spino said...

Colpaccio!
in bocca al lupo ;)

silvano said...

Grande! E' emozionante il solo leggerlo.
Scusa, ma a proposito di grandi emozioni e beatles, mi permetto di segnalarti una grande emozione ...molto più modesta della tua ma per me comunque grande:http://31canzoni.blogspot.com/2008/08/beatles-where-lt-all-started.html

grazie e ciao.
silvano.

Randa said...

Wow, the big Kahuna!
mi raccomando sfodera il tuo accento Brit e chiedigli se dopo Beckham non viene pure lui a Milano

Good luck
randa

ciocco72 said...

oh mamma!
come si dice : 'io mi cagherei in mano'
buona la domanda della zoppa !
hi hi hi
in q alla balena!

Paolo Vites said...

bellissimo silvano grazie

silvano said...

grazie Paolo per l'attenzione. Ti invidio, me ne starei anche muto in un angolo, basterebbe toccare un lembo di giacca.

lillo said...

se l'invidia oggi avesse un nome, quello sarebbe il mio, giuro!

(anche se dell'era beatles io preferisco john a paul, con l'eccezione di blackbird e forse for no one, ma cazzo, chi se ne frega! sono invidioso uguale! e se ti pago, mi fai venire? che ne so, come porta-agendina, o porta-penna?)

Maurizio Pratelli said...

Bravo Paolo, che in effetti le canzoni Paul dei Beatles sono meglio. E anche Imagine.... parlando del dopo non è che....

silvano said...

Per Lillo, mi sono prenotato prima io come autista/portaborse/sguattero/guardia del corpo/qualunque cosa.
;))

lillo said...

per silvano
ahhh (sospiro!) se ti sei prenotato prima tu allora rinuncio... chi tardi arriva male alloggia... è proprio vero!

vorrà dire che sarò invidioso anche di te! ;-)

silvano said...

Per Lillo grazie, ma secondo me vista l'importanza dell'evento si potrebbe andare in due...non si sa mai.
:-)

Paolo Vites said...

ehm... mi piacerebbe tanto ma aspetto una sua telefonata e non una sua visita......

silvano said...

aarrghh.delusione........
;))
potresti caricare una sua bella foto e l'audio su youtube, così ci consoliamo!
in bocca al lupo per l'intervista!
silvano.

Anonymous said...

la mia invidia per Te sta raggiungendo dimensioni da codice penale.........

Luca Skywalker ti fa un ENORME in bocca al lupo!

p.s. non sapevo dove contattarti, perciò guarda qui: http://www.youtube.com/watch?v=seMBtD_zawI
è pazzo completamente!

Paolo Vites said...

see, adesso metti anche la maiuscola quando mi scrivi?? haha

è andata... phew.. a un certo punto si è messo anche a cantare, ci tiro fuori un bootleg di mezzo minuto e lo vendo su e-bay....

grazie del link, avevo visto sul sito ufficiale, bella canzone

Anonymous said...

grade Paolo, non vedo l'ora di leggerti su jam, un abbraccio e tanta invidia, marcello

Anonymous said...

ma non gli avrai davvero chiesto della reunion dei beatles?!

andrea

Anonymous said...

no, gli hochiesto di quella dei Quarry man

Sympathy for the Lord

"Non puoi combattere la musica gospel. Non puoi combattere una Messa di Beethoven, o l'altezza delle guglie di una cattedrale. Non ...