Wednesday, November 18, 2009

Da cui si deduce che la voce di una generazione era Babbo Natale



Ma anche finalmente possiamo vedere "who threw the glass/chi tirò il bicchiere", annosa (diremmo ultradecennale) diatriba che tormentò i bravi protagonisti di Don't Look Back, nella famosa scena del bicchiere di vetro volato dalla camera di albergo di Bob Dylan al Savoy Hotel di Londra, 1965, quasi terminata in rissa perché nessuno voleva ammettere chi lanciò il bicchiere dalla finestra. Eccolo il colpevole, che sta ancora scappando. O forse è stato semplicemente trovato nella camera da letto della moglie del padrone di casa.
Comunque questo è il tipo di sera di Natale che ho sempre sognato di passare. E Bob Dylan ha una sfilza di splendidi cappelli. La parrucca.... sembra ancora quella indossata a Newport nel 2002, ma, o è cresciuta da sola oppure l'avrà tenuta sotto il cuscino in tutti questi anni per stirarla così bene.
Fantastico. Adoro. Must be Santa. Non chiedo di più e mi ritiro fino alla vigilia di Natale.
Oh... e qui trovate commenti interessanti al video: http://maggiesfarms.blogspot.com/2009/11/frank-capras-revisited-must-be-santa.html

7 comments:

lillo said...

se non babbo natale perlomeno uno dei folletti ;)

Skywalkerboh said...

Hai visto che nel sito puoi creare un biglietto di auguri con una tua foto e un pezzo del suo videoclip?

Favoloso!

Luca da Sassari

Mick-Blackstone said...

Ho sentito in youtube diverse versioni di Must be Santa , Bob è ancora una volta geniale !

Maurizio Pratelli said...

maledetto zio bob!

Johnny Basement said...

paolo, cosa ne pensi della nuova cover di rosanne cash di girl from north country di dylan?

Paolo Vites said...

non l'ho sentita

Mick-Blackstone said...

Ascolta questa di Al diesan che mi sembra migliore :o) http://www.youtube.com/watch?v=fwgowVLGlCw

Can't help falling in love with you

Morire sulla tazza del gabinetto non è esattamente una morte da re. Morire perché da giorni non riesci ad evacuare, e lo sforzo è tale da pr...