Monday, December 14, 2009

Best of Decade 2000-2009: dal # 46 al 50

Gennaio 2000-novembre 2009: i cinquanta dischi degli anni Zero
(esclusi live, ristampe, antologie, tributi e colonne sonore)

Spiritual guidance: Claudio Magnani
Musical advisors: Rossana Savino, Diana Pizzuto

46. 16 Horsepower, Folklore, 2002
Dave E. Edwards ha un dono unico: far resuscitare i morti, soprattutto quelli del vecchio West. Come mi disse lui una volta, nella mia fisarmonica ci sono fantasmi. Folklore è il ritorno con vendetta del miglior gruppo di gothic country, dopo alcuni dischi così così.

47. Emmylou Harris, All I Intended to Be, 2008
Anche se ha lasciato Nashville (musicalmente), è sempre la regina. Adesso le canzoni se le scrive lei, ma Gram Parsons è sempre nel suo cuore, anche se questa non è più musica country.

48. Lost in the Trees, All Alone in an Empty House, 2008
Musica classica e musica folk possono andare insieme? Assolutamente sì. Un concept album, un viaggio dentro ai misteri dell’amore, del cuore, della solitudine. Inquietante e rassicurante allo stesso tempo.

49. Dixie Hummingbirds, Diamond Jubilation, 2003
Metti insieme Levon Helm e Garth Hudson (The Band); Larry Campbell, George Receli e Tony Garnier (Bob Dylan Band). Ma soprattutto li metti ad accompagnare il più antico e rispettato gruppo vocale di colore d’America. Il risultato è purissima american music.

50. Elton John, Songs from the West Coast, 2001
Non scherziamo, siamo lontani dal geniale e commovente autore di canzoni dei primi anni 70. Ma siamo anche lontani dalla spazzatura a cui ci aveva abituati Sir Reginald negli ultimi vent’anni. Qui ritrova dignità e il senso del proprio lavoro. E’ abbastanza.

5 comments:

Maurizio Pratelli said...

non mi aspettavo di trovare questo buon ej americano seppur cinquantesimo

Paolo Vites said...

70s elton john fan club here

laura said...

and here too
(ho ancora le cassette di goodbye yellow brick road e di don't shoot me)
:-)

(però zevon avresti potuto ficcarlo dentro...)

Skywalkerboh said...

o su 5!

Matt said...

mah...io più più guardo avanti (nel senso verso il presente) e più vedo piattume. sottolineo che ho 24 anni non 54...
per me nelle prossime posizioni non dovrebbero mancare (giusto i primi che mi vengono in mente):
neil young & crazy horse - greendale
king crimson - the power to believe
pearl jam - binaural (oppure pearl jam - rioct act)
phish - undermind
j.farrar e b.gibbard - one fast move or i'm gone